27.04.2019

11 consigli per realizzare un video di marketing...e non solo.

1. Creare uno storyboard e / o uno script di ripresa


I migliori video di marketing sono il risultato di una meticolosa pianificazione e preparazione.
Per prima cosa bisogna mettere insieme uno storyboard e un copione.
Lo storyboard ti aiuta a capire esattamente quali sono gli scatti necessari prima di iniziare le riprese e uno script di ripresa che è come una sceneggiatura per il tuo video.



Non devi disegnare un capolavoro per il tuo storyboard.
In realtà, non è necessario disegnarlo affatto.
Puoi usare una serie di immagini fisse come uno storyboard, o anche schizzi grezzi o figure stilizzate, qualunque cosa sia più semplice.
Assicurati di sapere quali scatti hai bisogno prima di iniziare le riprese.
Ricorda: più tempo trascorri a pianificare il tuo video di marketing, meno è probabile che ti ritrovi a perdere il filmato in seguito.

Video di marketing: produzione

Sia che tu stia girando un video o scattare una fotografia, la composizione è fondamentale per il prodotto finito.
La composizione è il modo in cui un'immagine è inquadrata e messa in scena, o "composta".
Questo si riferisce a come il soggetto - qualunque cosa si stia filmando - è disposto e posizionato all'interno dello scatto.

2. Usare la regola dei terzi

Ogni volta che stai filmando qualcosa (o scattando foto), ricorda la "Regola dei terzi".
Immagina che la tua inquadratura sia divisa in nove settori uguali da due linee orizzontali e due linee verticali, in questo modo:



Notare come il soggetto primario nell'immagine è posizionato dove due dei quattro punti (che sono noti come "punti di ancoraggio") si intersecano.
Questa tecnica viene utilizzata per attirare l'attenzione verso i principali punti di interesse nello scatto.
L'occhio dell'osservatore graviterà naturalmente verso il punto di ancoraggio in alto a sinistra, e molte persone trascorreranno più tempo a dimorare su quest'area rispetto ad altre parti dello scatto, rendendolo un punto logico in cui posizionare l'area principale di interesse nel tuo scatto - in questo esempio, il volto del soggetto.
Questa è una composizione piuttosto standard che usa la regola dei terzi, e anche se potrebbe non sembrare eccezionale, la composizione del tuo scatto in questo modo rende più facile per gli occhi "leggere" e risultare in uno scatto molto più esteticamente piacevole.
Il tuo pubblico probabilmente non si accorgerà nemmeno della composizione dello scatto, perché semplicemente "funziona".

La regola dei terzi può essere applicata praticamente a qualsiasi tipo di inquadratura, compresi i paesaggi.
Usare le linee orizzontali è un'ottima guida per dove dovrebbe essere la linea dell'orizzonte delle immagini in esterni e dove il soggetto deve essere posizionato: 




Nell'esempio sopra, la parte superiore delle due linee orizzontali è il punto logico dell'orizzonte per questo scatto, poiché l'uso del più basso dei due comporterebbe un'immagine contenente troppo cielo vuoto. Naturalmente, questo potrebbe essere precisamente l'effetto che stai cercando di raggiungere, quindi consideralo come una linea guida piuttosto che come una "regola".

Video di marketing: illuminazione


Poche cose rovineranno un video di marketing più velocemente di una immagine troppo chiara o troppo scura. Sì, è possibile correggere la luminosità e il contrasto dell'immagine in post-produzione in una certa misura (più su questo più avanti), ma è meglio riprendere lo scatto il giorno delle riprese piuttosto che affidarsi ad "aggiustarlo in post" più tardi.

3. Evitare i conflitti tra luce naturale e artificiale


Quando si parla di illuminazione in video, diversi tipi di luce hanno temperature diverse.
Queste temperature di colore sono misurate in gradi Kelvin (° K):




Ancora una volta, questo è un argomento complesso ma tutto ciò che dovete sapere è che il mixaggio di due fonti di luce con temperature di colore diverse si riperquoterà in un'immagine illuminata in modo non uniforme.

4. Impostare manualmente il bilanciamento del bianco della fotocamera


Ora sappiamo che le diverse fonti di luce hanno temperature diverse, dobbiamo tenere conto di questi intervalli di temperatura impostando manualmente il bilanciamento del bianco della fotocamera - un processo che dice alla telecamera qual' è il  "bianco vero".



Nell'immagine sopra, lo scatto a sinistra ha una dominante di colore blu causata dalla temperatura naturale della luce diurna nello scatto.
Il bilanciamento del bianco dello scatto a destra è stato impostato correttamente, catturando i veri colori dell'immagine.

5. Evita di "mettere in luce" il tuo soggetto

A meno che tu non stia filmando un musical di Broadway, probabilmente dovresti evitare di mettere il tuo soggetto in pozze luminose di luce diretta. Intensive fonti di luce primarie possono spegnere la luminosità e il contrasto delle tue immagini e causare riflessi poco lusinghieri sul soggetto. Esistono molte tecniche di illuminazione diverse, ognuna delle quali può essere utilizzata per ottenere un certo effetto.

Se sei abbastanza fortunato da avere un impianto di illuminazione professionale, non limitarti a puntare il soggetto - assicurati che l'immagine sia illuminata in modo uniforme e utilizza un riflettore e / o un diffusore per ridurre al minimo l'illuminazione intensa o le ombre.

6. Controllare l'acustica della posizione delle riprese

Prima di iniziare le riprese, controlla l'acustica del luogo in cui stai girando. C'è un'eco? Se è così, prova a trovare da un'altra parte per riprendere. Puoi correggere molti problemi audio in post-produzione, ma anche un debole eco può essere un incubo .
Non hai bisogno di insonorizzare una sala riunioni nel tuo ufficio, ma assicurati di portare in mente l'acustica della tua posizione quando stai cercando dei possibili luoghi da filmare. Potrebbe evitare un sacco di problemi più tardi.

7. Riprendi più volte le scene 

Il giorno delle riprese, assicurati di eseguire più riprese.
Questo ti fornisce una rete di sicurezza nel caso in cui noti qualcosa di sbagliato in uno dei take e ti permetterà di modificare la tua sequenza finale usando diverse clip della stessa sequenza invece di basarti su uno solo.
Anche se il primo ciak va perfettamente, è sempre meglio farne un'altro  per ogni evenienza.

8. Assemblaggio delle immagini

Dopo aver importato tutti i clip necessari nel tuo programma di editing, è ora di iniziare a tagliare il video.



Tuttavia, prima di iniziare il processo scrupoloso di editing fotogramma per fotogramma, posiziona i clip in modo approssimativo. Non c'è motivo di agonizzare su problemi precisi di temporizzazione fino a quando il tuo video non ha già iniziato a prendere forma. Non sembrerà carino, ma ti darà una solida idea di quali parti del tuo video hanno bisogno di più lavoro.

9. Non esagerare con transizioni ed effetti


Maggiore è l'attenzione da attirare sulle transizioni e  più amatoriale sembrerà il tuo video. Se devi, usa semplici dissolvenze incrociate per passare da una ripresa all'altra. Lascia che i tuoi contenuti parlino, non il tuo software di editing.

10. Scegli la tua musica con cura

Assicurati che la tua musica sia adatta al tuo progetto.

Prestate molta attenzione ai requisiti di licenza della musica che intendete utilizzare.
A meno che tu non usi la musica senza diritti d'autore o componi la tua, la maggior parte della musica è soggetta a rigorose restrizioni del copyright che potrebbero farti cadere in denuncie legali serie se non rispetti le regole.

11. Non pensare di poter aggiustare tutto in post-produzione

Ci sono software di editing potenti e che ti consentono di realizzare moltissimo con i tuoi video, ma non sono magici.
Non dare per scontato che tutti i problemi con il tuo video possano essere risolti in fase di post-produzione.
A volte, semplicemente non sarai in grado di correggere la luminosità o il contrasto di uno scatto quanto più necessario o non riuscirai a isolare la voce di una singola persona in una stanza affollata da centinaia di persone. Sì, potrebbe essere possibile avere abbastanza tempo e abilità, ma la post-produzione dovrebbe essere vista come un processo per aggiungere lucentezza e raffinatezza al tuo video, non un'opportunità per tornare indietro e correggere errori che avrebbero potuto facilmente essere evitati durante una pianificazione appropriata delle riprese.

Daniele Donati

 

 

Sei interessato a questo servizio o vuoi scoprire cosa possiamo fare per la comunicazione della tua attività?

Contattaci per telefono o scrivi un’e-mail.

328.7310369 diegociarloni@kontagio.eu